Conservazione dei trucchi: quando scadono i cosmetici

 

Conservazione dei trucchi quando scadono i cosmeticiArmadietti e trousse colme di trucchi di vario genere, alcuni spesso dimenticati e, se non ben conservati, destinatati a deteriorarsi e non essere più adatti all’uso.

cosmetici richiedono una particolare conservazione, soprattutto d’estate, periodo nel quale sarebbe opportuno riporli in frigorifero quando non vengono utilizzati.

I prodotti più diffusi

I cosmetici più utilizzati sono i fondotinta ed i correttori, motivo per cui è bene essere più attente alla conservazione. Nel caso dei fondotinta liquidi la durata è di circa 12 mesi dall’apertura. Ad ogni modo è bene verificare colore e odore e, se il loro stato non ci convince, è preferibile buttarli per evitare il rischio di allergia.

Ciprie e fard hanno una durata di circa due anni, ma occorre prestare molta attenzione a non farli entrare in contatto con troppa umidità.

A differenza di altri cosmetici, l’ombretto ha una durata molto più lunga, di circa tra o quattro anni, ma anche in questo caso è sempre consigliabile valutare visivamente se ci convince.

Matite per occhi e labbra sono utilizzabili per circa due o tre anni, temperando spesso la punta così da evitare di entrare in contatto con batteri che possono concentrarsi sulla punta.

Solo sei mesi è invece la durata degli eye-liner, a causa della loro composizione liquida.

Il rossetto ha lunga durata molto lunga, circa cinque anni, sempre se ben conservato e sigillato. Dopo l’apertura ha una durata di sei mesi, trascorsi i quali è bene stare attente a consistenze alterate.

Il mascara è il cosmetico più delicato da conservare, infatti il suo deterioramento inizia già quando viene aperto, poiché l’aria ne altera la composizione.

È bene evitare l’abitudine di aggiungere acqua o altre soluzioni per diluirlo ed è opportuno acquistarne uno nuovo ogni sei mesi.

Cosa provoca l’utilizzo di un trucco scaduto

Conservazione dei trucchi quando scadono i cosmeticiTra le patologie a cui si può andare incontro nel caso di utilizzo di trucchi scaduti vi è la dermatite irritativa da contatto, provocata dalle sostanza contenute nel prodotto, soprattutto dai conservanti.

Specifica di una sola sostanza è la dermatite da contatto allergica, che scatena l’attivazione del meccanismo immunologico nei soggetti che sono più sensibili all’alterazione del prodotto.

Altre alterazioni sono causa di dermatiti fotoallergeniche e fototossiche, che si scatenano con l’esposizione solare del cosmetico.

Qualche accorgimento sulla durata del prodotto e sulla sua conservazione può evitare fastidi come rossori, pruriti e screpolature: per una bellezza di qualità!

Agnese Pirazzi