Terzo trimestre di gravidanza: come cambiano donna e bambino

Terzo trimestre di gravidanza: come cambiano donna e bambino

Il terzo trimestre di gravidanza è quello che precede la nascita di un bambino, di una madre e di una famiglia (in caso di primo figlio). Sono mesi ricchi di emozioni, di preparazione non solo del corpo, ma anche mentale.

La donna diventa più introspettiva, presto cambieranno molte cose: si passerà dal ruolo di figlia a quello di madre, l’organizzazione familiare, si diventerà genitore. Il parto sancirà tutto questo. Tutto porta a concentrarsi su di se e su ciò che le sta accadendo.

Terzo trimestre di gravidanza: come cambiano gli ormoni

 I nostri amici ormoni stanno creando tutto un setting per la preparazione corporea e mentale al travaglio ed al parto. Gli estrogeni fanno si che aumentino i recettori per l’ossitocina a livello uterino, la madre percepirà maggiormente le contrazioni, più volte durante la giornata.

Colostro

Si possono avere perdite di colostro dal seno, il “primo latte” color giallo-oro, ricchissimo di anticorpi e zuccheri, che darà energia al bimbo appena nato. Sempre gli estrogeni, che preparano all’accoglienza, richiamano liquidi corporei, ammorbidendo il corpo, il viso, il bacino.

Spazio dentro e fuori

A questo punto, istintivamente, la donna fa spazio anche nell’ambiente esterno: elimina amicizie superflue, ridipinge casa, cucina, da spazio alla creatività, crea la cameretta per il proprio bimbo, fa in modo che tutto sia pronto.

E il bambino in utero cosa fa?

Nel terzo trimestre di gravidanza,il bambino si “separa” dalla madre.

Ha un suo ritmo sonno-veglia, risponde agli stimoli uditivi e tattili interni ed esterni, compie movimenti precisi ed organizzati di rotazione della testa, allungamenti e stiracchiamenti, come fossero un allenamento preparto. L’utero materno che si contrae lo massaggia e lo stimola.

Possiamo stare nella relazione leggendogli dei libri ad alta voce, cantandogli una canzone o massaggiando il pancione.

Consigli alle future mamme

L’ultimo trimestre è molto importante per ultimare la preparazione di mente e corpo, di mamma e bimbo, cominciata mesi prima.

Che fare? Mangiate bene, state in salute, fate camminate nella natura, circondatevi di cose belle e ogni giorno scrivetevi una frase o un pensiero positivo, di incoraggiamento per il parto!

ostetrica nadin
Dott.ssa Giorgia Nadin Ostetrica a Pordenone

Dott.ssa Giorgia Nadin