Le tecniche Olistiche del massaggio

Negli anni 80, comparso come dal nulla, Inoue Muhen insegnava una pratica per molti ancora sconosciuta che lui stesso denominava “Soffio che guarisce” o anche “Terapia del Soffio” o, più semplicemente, “Il Soffio”.

Ancora oggi è una tecnica molto strana, perché non si deve fare altro che poggiare un pezzo di stoffa sulla parte dolorante e soffiarci sopra, delicatamente, in una sequenza ben precisa di soffi.

Il Soffio

Potrebbe sembrare una bufala o, come molti hanno pensato, una pratica di un qualche strano rito di stregoneria, ma a distanza di anni sono tanti gli esperti del massaggio e i pazienti che testimoniano di aver tratto effetti positivi dal Soffio.

Una cosa così semplice come un soffio, in questa particolare tecnica, diventa qualcosa di potente, energia pura, un vero e proprio soffio di vita.

La pratica del Soffio venne tramandata dal monaco Inohue Muhen non con la pretesa di guarire dal male, salvare o miracolare i pazienti, bensì con il semplice intento di alleviare anche se di poco il dolore.

Il Soffio, così come qualsiasi altra tecnica olistica, non è da sostituirsi alla medicina, ma da integrare con questa.

Si tratta di un gesto carico di energia e affetto (non fortemente terapeutico) ma ricco di forza, che molti paragonano a incondizionato Amore.

Indicazioni per il trattamento: il “manuale” di Muhen

Il monaco Muhen ha lasciato delle tracce da seguire per l’esecuzione del Soffio, delle indicazioni sulle zone precise su cui applicarlo, ma anche sul modo in cui eseguirlo e per quanto tempo.

È una pratica che torna utile in caso di molteplici malori, come per esempio

  • Allergia
  • Artrosi
  • Cattiva digestione
  • Asma

tutti casi in cui alla medicina accademica è possibile anche affiancare il Soffio.

Chi è il paziente ideale per Il Soffio?

I massaggiatori praticano Il Soffio su qualsiasi paziente che manifesta una delle patologie precedentemente indicate, non ci sono restrizioni, dopotutto è un gesto estremamente semplice, una sinergia e uno scambio di pure energie.

Il benessere di una persona

Il benessere (o meglio Ben – Essere) di qualcuno è lo stato mentale, emotivo, fisico, sociale e spirituale che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società.

Da questa definizione di stato di benessere si comprende che non è possibile eludere nessun aspetto della vita di un singolo considerandolo a se stante, anzi.

Come molti terapisti olistici testimoniano, moltissimi sono i pazienti che tendono a separare il proprio stato emotivo, spirituale e mentale dal proprio corpo e dalle sue esigenze, il che porta a grandissimi squilibri nella società e all’insorgere di situazioni di malessere e di vere e proprie patologie.

Si tende a non dare rilievo a questa cosa, tralasciando il benessere di tutto il corpo, in tutti i suoi aspetti, anche a causa della freneticità del mondo moderno.

Il vivere quotidiano è sempre più veloce e porta le persone a non curarsi di se stessi, delle proprie esigenze più intime e profonde.

Ciascuno è e deve essere fautore del proprio Ben – Essere e, quindi, anche della propria felicità.

Basta davvero poco, dei piccoli gesti per modificare in meglio le proprie abitudini giornaliere, ritagliando un po’ di tempo per la cura della propria persona a 360°.

Il compito delle pratiche olistiche

Le pratiche olistiche, proprio perché interessano corpo e mente, tenendo in considerazione l’interazione che deve esserci in modo imprescindibile fra le due, offrono un’ampia gamma di supporti.

Non si tratta solo di assumere determinati cibi e bevande, bere un certo tipo di tisane che possano avere un effetto calmante sulla nostra psiche, ma anche di trattamenti pratici, appunto i massaggi.

I massaggi, passando attraverso il nostro corpo, hanno la capacità di agire sul nostro corpo e, più a fondo, sul nostro stato emotivo, in modo da ricollegare persino gli stati più nascosti di psiche e soma (copro).

I tipi di massaggio

Moltissimi sono i massaggi che un terapista olistico può proporre al suo paziente  in base alla condizione che questo presenta.

  • Massaggio AYURVEDICO, un massaggio che da millenni ha la capacità di riequilibrare lo stato dei pazienti, aumentando la piena consapevolezza e la profonda conoscenza di sé.
  • Massaggio CALIFORNIANO, (simile alla tecnica CRANIO – SACRALE) che ha come scopo sbloccare le memorie emozionali dei pazienti inducendo a un relax profondo.
  • La RIFLESSOLOGIA PLANTARE, la quale agisce indirettamente su tutti gli organi e apparati

Moltissime altre sono le tecniche e i sistemi cui si può ricorrere

  • Training Autogeno
  • Meditazione
  • Terapia Vibrazionale
  • Massaggio Svedese
  • Shiatsu.

Conclusioni

Ognuno ha le proprie esigenze e i propri bisogni e si deve ovviamente usare un mezzo personalizzato, specifico e adatto per ogni paziente.

Il Ben – Essere è a portata di mano di chiunque e stare bene è possibile per tutti, l’importante è leggere per tempo i segnali e avere l’intenzione di provvedere a se stessi per poter stare bene.

La Redazione

Corrado Vaschetto – operatore olistico -massofisioterapista

    Contatta il Centro

    Se vuoi chiedere informazioni, o semplicemente rispondere ad una Tua curiosità, inviaci i tuoi dati, verrai ricontattato nel giro di qualche giorno!

    Struttura, centro o area di interesse
    (Le richieste inviate tramite questo modulo di contatto NON pervengono direttamente ai centri, ma sono mediate da DossierSalute.com. Si prega di specificare il destinatario della richiesta. Grazie) *

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto stabilito dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati - Regolamento GDPR 2018

    Condividi su