Cambio di stagione: cibi e integratori per il benessere psicofisico

Con il cambio di stagione, il nostro organismo subisce delle modifiche e richiede attenzioni particolari. In questo articolo parleremo dei cibi e degli integratori che possono aiutare a mantenere il benessere psicofisico durante questo periodo.

Sistema immunitario e sistema nervoso nel cambio stagione

Il sistema immunitario svolge un ruolo fondamentale nella difesa dell’organismo contro agenti patogeni come virus, batteri e altri microrganismi dannosi. È costituito da una complessa rete di cellule, tessuti e organi che lavorano insieme per riconoscere e neutralizzare gli invasori.

Il sistema nervoso, invece, è responsabile del controllo e della coordinazione delle funzioni corporee. È composto dal cervello, il midollo spinale e una vasta rete di nervi che si estende in tutto il corpo. Il sistema nervoso è coinvolto nella trasmissione degli impulsi nervosi, permettendo la comunicazione tra il cervello e il resto del corpo.

È interessante notare come questi due sistemi siano strettamente interconnessi e influenzati da fattori esterni come il clima e l’alimentazione. Il clima, ad esempio, può influenzare il sistema immunitario attraverso le variazioni di temperatura e umidità. Durante il cambio di stagione, quando si passa da un clima caldo a uno freddo, il nostro organismo deve adattarsi a queste modifiche ambientali. Questo può mettere a dura prova il sistema immunitario, rendendoci più suscettibili alle infezioni.

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel sostenere entrambi i sistemi. Una dieta equilibrata e ricca di nutrienti fornisce al sistema immunitario gli strumenti necessari per combattere le infezioni e sostenere una risposta immunitaria efficace. Allo stesso modo, una corretta alimentazione fornisce al sistema nervoso i nutrienti necessari per il suo corretto funzionamento, inclusi vitamine, minerali e acidi grassi essenziali.

Cibi per stare bene nel cambio di stagione

Durante il cambio di stagione, come abbiamo accennato nel paragrafo precedente, il nostro organismo può sentirsi stanco e debole a causa delle variazioni di temperatura e umidità. Per mantenere il benessere psicofisico, è importante prestare attenzione all’alimentazione.

Ecco alcuni cibi che possono aiutare a superare questo periodo:

Cibi ricchi di vitamina E: Ci sono diversi cibi che sono naturalmente ricchi di vitamina E, per esempio:

  • Noci e semi: Mandorle, noci pecan, noci del Brasile, noci, semi di girasole, semi di lino, semi di chia e semi di sesamo sono tutti ricchi di vitamina E.
  • Oli vegetali: Olio di germe di grano, olio di girasole, olio di semi di uva, olio di oliva e olio di mais sono buone fonti di vitamina E.
  • Avocado: L’avocado è un’altra fonte di vitamina E, oltre ad essere ricco di grassi sani.
  • Spinaci: Gli spinaci e altre verdure a foglia verde, come la bietola e il cavolo riccio, contengono anche vitamina E.
  • Frutta secca: Albicocche secche, prugne secche e uvetta contengono quantità significative di vitamina E.
  • Cereali integrali: Cereali integrali come il grano saraceno, l’avena e il riso integrale possono essere buone fonti di vitamina E.
  • Uova: Le uova, in particolare il tuorlo, contengono vitamina E.

Ma perché è importante la Vitamina E?

La vitamina E è un nutriente essenziale per il nostro organismo e svolge diverse funzioni importanti. È un potente antiossidante che aiuta a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, che sono molecole instabili associate all’invecchiamento e a diverse patologie.

La Vitamina E è importante, dunque, perché:

  • Azione antiossidante: La vitamina E combatte lo stress ossidativo nel nostro corpo, riducendo i danni cellulari e contribuendo a mantenere la salute delle cellule, dei tessuti e degli organi.
  • Sistema immunitario: La vitamina E supporta il sistema immunitario, migliorando la risposta difensiva del nostro organismo contro agenti patogeni e malattie.
  • Salute della pelle: La vitamina E può contribuire a mantenere la salute della pelle, proteggendo dalle radiazioni ultraviolette dannose e idratando la pelle secca. E questo è Molto importante in vista dell’estate!
  • Salute dei capelli: La vitamina E può favorire la salute dei capelli, aiutando a prevenire danni e secchezza.
  • Salute degli occhi: La vitamina E è coinvolta nella prevenzione di malattie oculari legate all’età, come la degenerazione maculare.
  • Salute cardiovascolare: La vitamina E può aiutare a proteggere il sistema cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie cardiache e migliorando la circolazione sanguigna.

Frutta secca: Noci, mandorle, nocciole e pistacchi sono fonti di vitamine del gruppo B e acidi grassi essenziali come l’omega 3, che aiutano a mantenere la salute del sistema nervoso e migliorare l’umore.

Legumi: Fonti di proteine vegetali, i legumi come i fagioli, le lenticchie e i ceci contengono anche vitamine del gruppo B e minerali come il ferro e lo zinco, che aiutano a combattere la stanchezza e migliorare la concentrazione.

Integratori cambio di stagione

In aggiunta all’alimentazione, gli integratori possono aiutare a supportare il sistema immunitario e nervoso durante il cambio di stagione. Ecco alcuni integratori che possono essere utili:

  1. Vitamina D: Essenziale per il benessere del sistema immunitario e la salute delle ossa, la vitamina D viene sintetizzata principalmente attraverso l’esposizione al sole. Durante i mesi invernali, quando l’esposizione solare è limitata, può essere utile assumere un integratore di vitamina D.
  2. Magnesio: Importante per la salute del sistema nervoso e muscolare, il magnesio aiuta anche a ridurre lo stress e l’ansia. Gli integratori di magnesio possono essere utili soprattutto per chi segue diete povere di questo minerale.
  3. Probiotici: I probiotici sono batteri “buoni” che vivono nell’intestino e aiutano a mantenere l’equilibrio della flora batterica. Un intestino sano è essenziale per la salute del sistema immunitario e nervoso. Gli integratori di probiotici possono essere utili soprattutto per chi segue diete povere di questo minerale.
  4. Omega-3: Gli acidi grassi omega-3, presenti soprattutto nei pesci grassi come il salmone e le sardine, hanno proprietà antinfiammatorie e favoriscono il corretto funzionamento del sistema nervoso. Gli integratori di omega-3 possono essere una buona opzione per chi non consuma abbastanza pesce nella propria alimentazione.
  5. Ginseng: Il ginseng è una pianta nota per le sue proprietà adattogene, che aiutano l’organismo a fronteggiare lo stress. Gli integratori di ginseng possono contribuire a migliorare l’energia e la resistenza fisica durante il cambio di stagione.

Cibi e integratori da evitare o limitare

Durante il cambio di stagione, è consigliabile evitare o limitare alcuni cibi che potrebbero avere un impatto negativo sul benessere psicofisico. Questi includono:

  1. Alimenti ricchi di zuccheri: Lo zucchero può causare picchi di energia seguiti da cali improvvisi, influenzando negativamente l’umore e l’energia. È preferibile limitare il consumo di dolci, bevande zuccherate e cibi processati.
  2. Alimenti ricchi di caffeina: La caffeina presente nel caffè, nel tè e in alcune bevande energetiche può aumentare l’ansia e influenzare la qualità del sonno. È consigliabile limitare il consumo di queste bevande o optare per alternative senza caffeina.
  3. Alimenti ad alto contenuto di grassi saturi: I grassi saturi presenti in alimenti come carne rossa, formaggi grassi e fritti possono causare infiammazione nel corpo e influire negativamente sulla salute generale. È consigliabile limitarne il consumo e preferire fonti di grassi sani come olio d’oliva, pesce e avocado.

Cambio di stagione e stanchezza: perché succede?

Durante il cambio di stagione, è comune avvertire una sensazione di stanchezza e affaticamento. Questo fenomeno può essere attribuito a diversi fattori che influenzano il nostro organismo.

In primo luogo, le variazioni di temperatura e umidità tipiche del passaggio da una stagione all’altra possono avere un impatto sul nostro sistema energetico. L’organismo deve adattarsi a queste fluttuazioni ambientali e regolare la temperatura corporea interna per mantenere l’omeostasi. Questo processo richiede una certa quantità di energia, che può contribuire alla sensazione di stanchezza.

Inoltre, il cambio di stagione può comportare modifiche nel ritmo circadiano, ovvero l’orologio biologico interno che regola il nostro ciclo sonno-veglia. L’esposizione a meno luce solare o ai cambiamenti negli orari diurni può influenzare la produzione di melatonina, l’ormone responsabile del sonno e della veglia. Ciò può portare a disturbi del sonno, sonnolenza diurna e una sensazione generale di affaticamento.

Oltre a questi fattori, l’organismo può richiedere un periodo di adattamento per affrontare i nuovi stimoli ambientali. Durante il cambio di stagione, l’immunità può essere messa alla prova a causa dei virus e dei batteri che circolano maggiormente in determinati periodi dell’anno. Il sistema immunitario lavora attivamente per difendersi da queste minacce, e questo sforzo può contribuire alla sensazione di stanchezza.

Infine, i cambiamenti nel regime alimentare e nella disponibilità di determinati nutrienti possono influire sull’energia e sulla vitalità. È importante prestare attenzione all’alimentazione durante il cambio di stagione, assicurandosi di consumare cibi nutrienti e bilanciati per sostenere il corpo.

Conclusioni

Durante il cambio di stagione, prendersi cura del proprio benessere psicofisico è fondamentale per affrontare al meglio le sfide che questa transizione comporta. Un’alimentazione equilibrata, arricchita con cibi ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti, insieme all’apporto di integratori specifici, può sostenere il sistema immunitario e nervoso, aiutando a mantenere l’energia e il buon umore. Ricordate di consultare sempre il vostro medico o un nutrizionista prima di apportare modifiche significative alla vostra dieta o iniziare un nuovo regime di integrazione.

La redazione in collaborazione con il Dott. Riccardo Frontani -Biologo Nutrizionista ad Arezzo e Firenze

    Contatta il Medico

    Se vuoi richiedere un preventivo, chiedere informazioni, o semplicemente rispondere ad una Tua curiosità, inviaci i tuoi dati, verrai ricontattato nel giro di qualche giorno!

    Il tuo nome *

    La tua email *

    Oggetto

    Nome del dottore/ssa *

    Medico o area di interesse
    (Le richieste inviate tramite questo modulo di contatto NON pervengono direttamente ai medici, ma sono mediate da DossierSalute.com. Si prega di specificare il destinatario della richiesta. Grazie) *

    Il tuo messaggio *

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto stabilito dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati - Regolamento GDPR 2018

    Immagine di Freepik

    Condividi su