Aloe vera: la regina di tutti i rimedi

L’aloe vera è una pianta antinfiammatoria e cicatrizzante da cui viene estratto un succo denso e concentrato, con numerosi principi attivi utili. 

Chiamata anche “regina di tutti i rimedi”, l’aloe è utilizzabile per uso interno, grazie all’azione protettiva delle mucose, dei tessuti e dell’apparato digerente, ed esterno, per l’azione lenitiva della pelle

Uso esterno: rigenerazione cellulare 

aloe vera regina di tutti i rimedi

Per quanto riguarda l’uso più comune, ovvero quello esterno, l’aloe aiuta nella rigenerazione cellulare, nell’idratazione e nella cicatrizzazione. 

Utile in caso di pelle danneggiata, l’aloe vera è un’ottima alleata in estate, contro le scottature e gli eventuali eritemi solari

aloe vera-regina di tutti i rimedi

Ma il gel “miracoloso” è efficace anche per eruzioni cutanee, punture d’insetto, prurito e dermatiti. 

Numerose proprietà sono dovute alla presenza dei polisaccaridi che stimolano la produzione di collagene, incrementano la rigenerazione cellulare e migliorano così la lubrificazione di cartilagini ed articolazioni. 

L’Aloe vera è anche ricca di sali minerali e vitamine, grazie ai quali svolge sull’organismo azione disintossicante e antiossidante. E’ dunque in grado dunque di combattere i radicali liberi che contribuiscono all’invecchiamento delle cellule del nostro corpo.

Uso interno: un aiuto per il sistema immunitario 

L’aloe vera ha molti benefici per il sistema immunitario. E’ stato dimostrato infatti che l’acemannano contenuto aiuta l’attività dei macrofagi, che difendono il corpo da virus e batteri

L’assunzione di una dose controllata di aloe vera è consigliata soprattutto nei periodi in cui l’organismo è più debole, in autunno, inverno o nella fasi di cambio stagione.

Risulta ottima non solo per la prevenzione di virus e batteri, ma anche per la cura, infatti l’aloe è in grado di combattere l’escherichia coli e la candida albicans

Infine, grazie ai mucopolisaccaridi contenuti nella pianta, l’aloe è utilizzata per problemi comuni come colite, gastrite e altri tipi di infiammazioni. In questo caso, però, deve essere rigorosamente senza aloina, sostanza lassativa, per avere un effetto opposto.

Agnese Pirazzi