Grotta di sale: risorsa di benessere naturale

Le grotte di sale sono sfruttate da tempi recenti dalla medicina alternativa, al fine di trattare diverse patologie. 

I primi studi a riguardo risalgono al 1843, quando il dottor Felix Boczkowski dimostrò che coloro che erano impiegati nelle miniere di sale ne ricavavano buoni effetti sulla salute, a differenza del resto dei minatori. 

Ad oggi, le grotte di sale sono diffuse in tutta Europa e da poco stanno iniziando a popolare anche l’America, grazie alla notorietà degli effetti benefici della salgemma, assorbita dall’epidermide.

 

Struttura delle grotte di sale

Le grotte artificiali ricreate nei centri specializzati presentano comunque sali naturali non di derivazione chimica, ma recuperati direttamente da saline, miniere o da acqua del mare evaporata. Tra le fonti principali ci sono, più precisamente, le miniere polacche ed il Mar Nero.

Il sale riveste totalmente la stanza adibita, andando a simulare una vera e propria grotta, nella quale vengono spesso aggiunte stalattiti, al fine di rendere ancora di più l’illusione di trovarsi in un ambiente minerario.  

Anche a livello sensoriale la grotta deve simulare una miniera di sale, ecco il motivo per cui è rilevante la presenza di iodio, così da mantenere il microclima, la temperatura ed il tasso di umidità

L’esposizione del corpo per circa tre quarti d’ora a queste condizioni può infatti essere paragonata alla permanenza di tre settimane al mare.

 

I benefici della grotta di sale

Ma a cosa serve ed in quali casi aiuta davvero la grotta di sale? 

Gli ioni del sale marino risultano agire principalmente sulla respirazione, migliorando le mucose, lo stato dei bronchi e delle vie respiratorie. 

Proprio per questi motivi le sedute sono consigliabili per chi soffre di patologie riguardanti l’apparato respiratorio, come asma, sinusite e polmonite.

Oltre alla respirazione, la grotta di sale regala diversi benefici anche alla pelle, agendo su irritazioni cutanee e psoriasi.

Non mancano gli aiuti all’apparato gastrointestinale, per esempio per disfunzioni metaboliche.

Anche stress ed affaticamento emotivo possono essere ridotti esponendosi a questo trattamento, a cui spesso viene, in questi casi, affiancato un impianto di cromoterapia e musicoterapia, sempre all’interno della grotta. 

Grotta di sale, i benefici del mare in inverno

La grotta di sale è un rimedio tutto naturale per chi non riesce a fare a meno dei benefici del mare e dei suoi ambienti anche d’inverno, da godere in una pausa pranzo o in una giornata libera, grazie alla breve durata del trattamento che, però, dona numerosi benefici a mente e corpo.

 Agnese Pirazzi

Condividi su
Pubblicato in Senza categoria