Benessere dei denti: come mantenerli bianchi nel tempo

Inevitabilmente, con il passare degli anni, i denti subiscono stress a causa di cibi o bevande che li aggrediscono o che tendono a macchiarli. Prima di ricorrere al classico sbancamento che possiamo effettuare dal dentista, è raccomandabile prevenire e curare, quotidianamente la dentatura. 

Oltre ai danni del fumo, che ovviamente non si limitano alle macchie, anche bevande scure come caffè, vino rosso, succhi colorati e coca cola sono da considerare tra i principali agenti che attaccano lo smalto dentale.

Prevenire è meglio che curare

Se bevande di uso quotidiano per molti, come caffè e the, danneggiano i denti, esistono cibi che ne aiutano la pulizia in modo meccanico.

Sedano, mele e pere, infatti, attiva una maggiore salivazione che aiuta i denti a purificarsi, neutralizzando l’acido causa della carie.

Un’altra soluzione preventiva è l’uso di dentifrici sbiancanti che contribuiscono alla rimozione delle macchie più superficiali, ma il cui utilizzo, a causa della composizione piuttosto aggressiva, è consigliato per un tempo limitato e ad intervalli. 

L’importanza di un lavaggio corretto dei denti

Tra tutte le abitudini giornaliere, quella del lavaggio dei denti è una delle più importanti e da sottovalutare il meno possibile. 

Gli specialisti consigliano di lavare i denti almeno due volte al giorno, ancora meglio se ci è possibile farlo dopo ogni pasto o spuntino, così da prevenire macchie e denti gialli.

Grazie ai nuovi spazzolini elettrici e sonici, l’operazione è resa ancora più facile e veloce, con un’accurata pulizia della dentatura anche nei punti meno comodi da raggiungere e, ovviamente, con la metà della fatica. 

L’utilizzo di filo interdentale e di collutori antisettici è un’altra buona abitudine che andrebbe rispettata per mentente nel tempo, al meglio, i denti.

Con il minimo sforzo, si possono quindi arginare gli inevitabili danni del tempo ai nostri denti e prevenire quelli derivanti dalle cattive abitudini a cui però spesso è difficile dire di no!

Agnese Pirazzi

 

Condividi su