Elettroporazione in dermatologia: stop a rughe, cellulite, acne e alopecia

Elettroporazione in dermatologia stop a rughe, cellulite, acne e alopecia

L’ elettroporazione è una metodica fisica indolore che non provoca lesioni cutanee. Agisce attraverso particolari onde elettromagnetiche, generate da un dispostivo.

L’elettroporatore consente, senza uso di aghi, la penetrazione nella cute di principi attivi.

Azione

L’elettroporazione nella pelle si verifica quando nelle cellule epiteliali, mediante l’induzione di un impulso elettrico, vengono a formarsi particolari alterazioni transitorie della membrana. Ciò conduce alla formazione di canali attraverso i quali possono fluire le sostanze attive.

Inoltre, le particolari frequenze e onde elettromagnetiche vanno ad attivare il microcircolo e la rigenerazione tissutale, attivando in particolare la quota cellulare di fibroblasti con neosintesi di collagene.

Lo strumento utilizzato, un manipolo speciale, viene passato direttamente sulla parte interessata per il trattamento. Generando un campo elettrico molto debole, a corrente pulsata, il sistema favorisce la penetrazione delle sostanze attive nel derma.

Indicazioni

Elettroporazione in dermatologia stop a rughe, cellulite, acne e alopecia (2)Tale metodica risulta utile nei trattamenti anti-età per rughe e lassità cutanee, nella cellulite estetica, smagliature, per veicolare sostanze attive nell’acne ed in campo tricologico per la cura delle alopecie.

Fondamentale risulta essere la possibilità di utilizzare le sostanze pure senza eccipienti e conservanti, andando a localizzare il trattamento proprio nel luogo della patologia. Si raggiunge, così, una elevata concentrazione del principio attivo, fino a 100 volte superiore ad una sua somministrazione per via sistemica.

Elettroporazione e PRP

Interessante a questo riguardo è l’associazione tra il concentrato piastrinico plasmatico (PRP) e l’elettroporazione, in grado di veicolare il plasma nei vari tessuti, senza dolorose iniezioni ed in maniera più uniforme.

Ciò consente di sfruttare al meglio le potenzialità terapeutiche rigenerative delle piastrine nel campo delle alopecie e del ringiovanimento cutaneo.

Durata e controindicazioni

Il trattamento dura dai 20 ai 30 minuti, si esegue per cinque o sei sedute ogni due settimane. E’ controindicato in caso di cardiopatia, in gravidanza, per portatori di pace maker o apparecchi acustici e impianti dentali.

Dott. Carlo Guidarelli