Leggi tutto

George Michael e la morte per cardiomiopatia dilatativa

La morte prematura del cantante George Michael è verosimilmente secondaria all’uso e abuso di sostanze stupefacenti, volontario o accidentale. Certo, ufficialmente pare sia esclusa una overdose, ma la cardiomiopatia dilatativa, annunciata come causa di morte unitamente alla stenosi epatica, si manifesta in genere come conseguenza dell’uso abituale di droghe. Tra queste si distinguono per la […]