L’uomo influencer: notorietà italiana al maschile

Parlando di influencer, molto spesso si associa questa nuova figura professionale del web principalmente a esponenti del gentil sesso. 

In realtà, i social sono popolati anche da un gran numero di influenze maschili, che stanno acquisendo sempre maggiore notorietà.

E anche se il trono di instragram rimane all’indiscussa Chiara Ferragni, grande personalità italiana nel campo della moda, la prossima neo mamma non è stata l’unica utente ad essere consacrata da Forbes come tra le più influenti del web.

 

Mariano di Vaio: l’alter ego della Ferragni

Mariano di Vaio, nato come figura ospite in alcuni programmi Mediaset, è diventato una vera e propria icona di stile maschile, risultando molto apprezzato anche dalle donne. 

Forbes lo ha infatti da poco battezzato come primo influncer mondiale tra gli under 30 e, nonostante sia stato paragonato alla nota Chiara Ferragni come suo alter ego, la differenza di followers non è indifferente. 

Se ad unirli sono notorietà e nazionalità, la Ferragni vanta quasi 12 milioni di followers, contro i sei milioni di Di Vaio. 

La strada per essere alla pari con la blogger è ancora lunga, ma Di Vaio sembra volerla percorrere seguendo gli stessi passi di Chiara. Infatti, è già titolare di due brand, quali MDV Collection e Nohow.

 

Da influencer…a fashion blogger

Se Mariano di Vaio si può considerare un influencer, non si può dire che sia anche un fashion blogger. Questa posizione, infatti, è ricoperta da altre figure maschili, sempre abbastanza seguite sui social, ma che occupano la loro posizione principalmente nei blog. 

Uno di questi è Lorenzo Liverani con il su blog YourMirrorStyle, nel quale si occupa di moda, tendenze e della sue creazioni stilistiche.

Il blogger, durante un’intervista, tratta la questione che vede l’uomo blogger/influencer sempre un passo indietro rispetto alla donna. Secondo Lorenzo, solo nell’ultimo anno le aziende hanno iniziato a sfruttare il potere dei followers maschili che, precisa, molto spesso sono comunque principalmente femminili.

In definitiva, che siano influencer donne o uomini, il più attivo sui social, soprattutto in ambito moda e lifestyle, sembra essere il pubblico femminile, che non solo va più a caccia di tendenze, ma è anche più soggetto alle operazioni marketing che sfruttano l’onda dei social

Agnese Pirazzi

Condividi su