Comprendere e gestire l’alopecia da stress: tutto ciò che devi sapere

L’alopecia da stress, una condizione spesso misconosciuta ma estremamente comune, rappresenta una delle principali cause di perdita di capelli. Questo articolo esplora in dettaglio le caratteristiche, le origini e i trattamenti più efficaci per contrastare questa particolare forma di alopecia.

Cos’è l’alopecia da stress?

L’alopecia da stress, conosciuta anche come alopecia psicogena, è una forma di perdita di capelli che si manifesta in concomitanza con periodi particolarmente stressanti, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Si tratta di un fenomeno molto diffuso, sebbene la relazione tra stress e caduta dei capelli non sia ancora stata pienamente chiarita a livello scientifico.

Meccanismo d’azione dell’alopecia da stress

Secondo gli studi più recenti, l’alopecia da stress sembra essere il risultato di un processo di “somatizzazione”, ovvero una reazione fisica a uno stato di stress psicologico. Più nel dettaglio, lo stress attiva l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, portando al rilascio di ormoni come la corticotropina (CRH) e l’ormone adrenocorticotropo (ACTH). Questi neurotrasmettitori influenzano negativamente il ciclo di crescita dei capelli, inibendone lo sviluppo e favorendone la caduta.

Inoltre, è stato osservato che lo stress induce i nervi circostanti i follicoli piliferi a rilasciare mediatori dell’infiammazione, i quali a loro volta ostacolano la normale crescita del fusto capillare. Infine, la tensione psicofisica sembra anche rallentare la ricrescita dei capelli dopo la loro perdita.

Differenze con altri tipi di alopecia

A differenza dell’alopecia areata, che procede per chiazze, l’alopecia da stress si manifesta con un diradamento diffuso su tutto il cuoio capelluto. Nelle donne, il diradamento è più marcato nella zona centrale che collega l’attaccatura frontale al vertice, mentre negli uomini si osserva una progressiva stempiatura.

Sintomi e segnali dell’alopecia da stress

I principali sintomi che caratterizzano l’alopecia da stress sono:

Diradamento diffuso dei capelli

Il sintomo più evidente è il progressivo diradamento dei capelli, che diventa visibile nell’arco di poche settimane o al massimo quattro mesi dall’insorgenza dello stress.

Alterazioni del cuoio capelluto

Spesso l’alopecia da stress si accompagna a problemi a livello del cuoio capelluto, come:

  • Ipersecrezione sebacea: la produzione eccessiva di sebo può ostruire i follicoli piliferi e complicarsi in dermatite seborroica.
  • Sensazione di prurito e bruciore: il cuoio capelluto può diventare irritato e dolente, anche in altre zone del corpo con presenza di peli.
  • Infiammazione perifollicolare: si manifesta con un eritema nella parte superiore del follicolo pilifero.

Debolezza delle unghie

Un ulteriore sintomo associato all’alopecia da stress è la debolezza e la tendenza a spezzarsi delle unghie.

Cause e fattori di rischio dell’alopecia da stress

Le principali cause e fattori di rischio dell’alopecia da stress sono:

Eventi stressanti

Traumi, grandi cambiamenti emotivi (come un lutto, un divorzio o una gravidanza), periodi di forte tensione fisica o mentale (studio intensivo, responsabilità professionali, difficoltà familiari) e stati d’ansia o depressione possono innescare l’alopecia da stress.

Attivazione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene

In risposta a situazioni di stress, l’organismo attiva l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, con il rilascio di ormoni come CRH e ACTH. Questo squilibrio ormonale finisce per inibire il normale ciclo di crescita dei capelli.

Infiammazione a livello dei follicoli piliferi

Lo stress induce il rilascio di mediatori dell’infiammazione da parte dei nervi circostanti i follicoli, ostacolandone la regolare attività.

Diagnosi e valutazione dell’alopecia da stress

Per una corretta diagnosi dell’alopecia da stress, è fondamentale rivolgersi a uno specialista dermatologo. Questi potrà effettuare una serie di esami, tra cui:

  • Visita tricologica: il medico valuterà attentamente le caratteristiche del cuoio capelluto e dei capelli per escludere altre forme di alopecia.
  • Esame del capello: l’analisi del fusto e della radice del capello può fornire informazioni sulla fase del ciclo di crescita in cui si trovano.
  • Biopsia del cuoio capelluto: questo esame, pur essendo più invasivo, rappresenta il metodo più affidabile per determinare le cause precise della perdita di capelli.

Inoltre, il dermatologo potrà richiedere esami del sangue per valutare eventuali squilibri ormonali o altre condizioni mediche sottostanti.

Trattamento e rimedi per l’alopecia da stress

Il miglior approccio terapeutico per l’alopecia da stress prevede due linee d’azione principali:

  1. Rimozione della fonte di stress
  • Eliminare o quantomeno ridurre i fattori scatenanti lo stress è il primo passo fondamentale per contrastare l’alopecia.
  • Tuttavia, in alcuni casi ciò può risultare particolarmente difficile, soprattutto per persone già predisposte all’ansia e alla tensione.
  1. Terapie di supporto
  • Qualora non sia possibile eliminare completamente la fonte di stress, esistono diversi trattamenti in grado di alleviare i sintomi e stimolare la ricrescita dei capelli:
    • Farmaci: minoxidil, finasteride e altri principi attivi possono rallentare la caduta e favorire la ricrescita.
    • Trattamenti topici: shampoo, lozioni e fiale specifiche per il benessere del cuoio capelluto.
    • Terapie fisiche: laser, PRP (Plasma Ricco di Piastrine) e altri approcci mirati a stimolare la rigenerazione follicolare.
  • Inoltre, è importante adottare uno stile di vita sano, con un’alimentazione equilibrata, attività fisica regolare e adeguato riposo notturno.

Prevenire l’alopecia da stress

Sebbene non sia sempre possibile evitare completamente l’insorgenza dell’alopecia da stress, esistono alcuni accorgimenti che possono aiutare a prevenirla o a contenerne gli effetti:

  • Gestire lo stress: imparare tecniche di rilassamento, meditazione e mindfulness può aiutare a fronteggiare in modo più efficace i periodi di forte tensione.
  • Adottare uno stile di vita sano: una dieta equilibrata, ricca di nutrienti essenziali per la salute dei capelli, e una regolare attività fisica possono rivelarsi preziosi alleati.
  • Utilizzare prodotti specifici per il cuoio capelluto: shampoo, balsami e lozioni formulati per contrastare ipersecrezione sebacea, irritazione e infiammazione.
  • Rivolgersi a professionisti esperti: un dermatologo o un tricologo potranno fornire consigli personalizzati e prescrivere il trattamento più adatto per prevenire e gestire l’alopecia da stress.

Prendersi cura del proprio benessere psicofisico e seguire le indicazioni di specialisti qualificati sono quindi fondamentali per affrontare e superare con successo l’alopecia da stress.

L’alopecia da stress rappresenta una condizione molto diffusa, seppur ancora poco conosciuta, che può avere un impatto significativo sulla qualità di vita delle persone che ne soffrono. Comprendere le cause, i sintomi e le possibili soluzioni terapeutiche è essenziale per gestire efficacemente questo disturbo e recuperare una chioma sana e rigogliosa.

Se stai affrontando problemi di caduta dei capelli legati allo stress, non esitare a contattare i nostri esperti CRLAB al numero 800 60 87 88. Saranno lieti di fornirvi consulenza e individuare il trattamento più adatto alle vostre esigenze.

La redazione in collaborazione con CRLAB – infoltimento e benessere di cute e capelli


© Il contenuto di questo articolo, eventuale logo, il lavoro artistico e la grafica sono di proprietà di dossiersalute.com. Sono protetti dal diritto d’autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È vietata la copia, l’appropriazione, la riproduzione anche parziale dei contenuti e di immagini in qualsiasi forma. Per le immagini libere da copy o soggette ad attribuzione è riportata la fonte.

È vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti non autorizzata espressamente da dossiersalute.com.

Copyright © Dossiersalute.com · all rights rese


Immagine di user18526052 su Freepik

Condividi su