Ortopedia

1.25K viewsOrtopedia
0

Buongiorno, ho 66 anni, ma sino ad un anno fa, quando le lombalgie me lo permettevano, riuscivo ancora ad arrivare anche in alta montagna. 7 mesi fa ho (PURTROPPO) subito un intervento di ernia del disco, con l’impianto di 2 spaziatori interspinosi.
Da quel momento, dal dolore quasi sempre frequente, faccio fatica anche ad uscire di casa.
Qualche neurochirurgo mi ha consigliato la rimozione dei suddetti (inutili, quanto dannosi, a parer loro) spaziatori, con la contemporanea effettuazione di una ben più complessa artrodesi. Altri – molto più prudentemente – mi hanno consigliato, invece, un trattamento antalgico onde poter effettuare subito dopo un serio percorso fisioterapico/posturale, per il rinforzo della muscolatura, a miglior sostegno della colonna stessa.
Una prima visita presso di Lei sarebbe – a parer Suo – il passo più appropriato che, in tale contesto, io possa compiere, pur dopo l’errore dell’intervento già subito?
Nell’attesa, voglia gradire i più cordiali saluti.

Add a Comment
Dott. Antonio Diego Bruno (anonymous) 0 Comments

Anch’io ritengo perlomeno inutili quando non dannosi i dispositivi interspinosi. Non per questo devono necessariamente essere rimossi. Senza voler banalizzare ma la chirurgia di artrodesi non è né così pesante né così complessa, chi la presenta come tale è perché non la pratica con confidenza in ciò che fa, di solito. È però necessario valutare il caso per poter decidere se può essere una soluzione o se non sia necessaria. Se crede può fissare un appuntamento allo 0113181032. Le spiegheranno per telefono l’ubicazione dello studio.

Distinti saluti.

Dr. Antonio Bruno

Add a Comment
Write your answer.