Black friday: dagli USA all’italia

Il Black Friday nasce negli Stati Uniti ed è conosciuto come il giorno dedicato agli sconti,  successivo a quello del Ringraziamento e molto importante anche perché apre le porte allo shopping natalizio.

La sua rilevanza non sfugge agli studiosi finanziari, che con i dati raccolti analizzano annualmente la predisposizione agli acquisti.

Questa giornata è sempre seguita dal Cyber Monday, il lunedì successivo, che invece è dedicato agli sconti di prodotti di elettronica e a quelli online.

Origini del termine black friday

Secondo alcuni l’espressione sarebbe nata a Philadelphia e farebbe riferimento al traffico stradale che si genera in quel giorno.

Le origini del termine non sono comunque sicure: un’altra ipotesi è che si faccia riferimento ai guadagni che venivano annotati tradizionalmente sui libri contabili con il colore nero, in contrapposizione al colore rosso di delle perdite.

Il fenomeno iniziò il suo sviluppo negli Usa nel 1924, per poi diffondersi in altri Paesi come Brasile, Francia, Germania, Regno Unito, Italia e Spagna ed è ormai molto diffuso su tutti gli e-commerce più famosi.

Black friday 2017: quando e dove

Quest’anno Il Black Friday cadrà il 24 Novembre, data in cui sono attesi grande fermento e partecipazione per accaparrarsi i migliori prodotti in sconto fino al 70%.
Insieme alle grandi catene e-commerce, ad effettuare i grandi sconti sono soprattutto i siti di shopping online, che li prorogheranno fino al Cyber Monday.

I marchi che, come tutti gli anni, partecipano all’iniziativa sono H&M, Zara, Freddy, Trony, Mediaworld, Aplle, Kiko, Victoria Secret’s. 

Per quanto riguarda le migliori offerte online, parteciperanno colossi come Amazon ed E-Bay, seguiti da Asos, Yoox. 

Agnese Pirazzi

Condividi su