Depurazione e drenaggio: differenza e applicazione

Depurazione e drenaggio sono termini molto simili in quanto entrambi implicano l´eliminazione di tossine accumulate nell´organismo.

Spesso questi due termini indicano una stimolazione degli organi emuntori, deputati all’eliminazione delle tossine.

Gli organi emuntori sono soprattutto intestino, fegato, reni e pelle.

 

La differenza fra depurazione e drenaggio

La vera differenza tra drenaggio e depurazione sta nella modalità con cui eliminano le tossine.

Depurazione: è più breve, più rapida, ma richiede più energie dall´organismo; è quindi indicata su organismi in salute e più reattivi e lo si fa per un periodo limitato nel tempo.

Drenaggio: è più lento, spesso più profondo, meno traumatico ma più lungo; è più indicato in soggetti debilitati e/o astenici.

I benefici di una depurazione sono molteplici, e tra questi:

  • Ripristinare la capacità di ritrovare il peso forma, perdendo così i chili in eccesso.
  • Aumentare la lucidità mentale. 
  • Sentirsi in forza aumentando le energie dell’organismo.
  • Rinvigorire il sistema immunitario

Drenaggio e depurazione aiutano a ripristinare il normale funzionamento del sistema immunitario anche in presenza di disturbi cronici, come per esempio intolleranze, allergie ecc.

 

Come possiamo capire se necessitiamo di un drenaggio o di una depurazione?

Al di là di un consulto medico, anche alcuni sintomi molto comuni possono indicare la possibilità di un eccessivo carico di tossine.

I più comuni sono: mal di testa recidivante, cattiva digestione, gas intestinali, cellulite, sudorazione eccessiva e/o sgradevole, problemi di pelle ed eczemi, sovrappeso, ritenzione idrica, nervosismo e irritazione; …

 

Ma da dove arrivano queste “tossine”?

Le tossine sono esogene (alimentazione, aria che respiriamo,) ed endogene, cioè prodotti del nostro metabolismo (ad esempio, la bile prodotta dal fegato contiene molte sostanze che dovrebbero poi essere eliminate tramite l´intestino; se non mangiamo abbastanza fibre tali tossine vengono riassorbite dalla mucosa intestinale e le ritroviamo in circolazione).

Anche l’umore produce tossine, poiché ansia e stress generano squilibri ormonali e metabolici che generano a loro volta tossine, così come il sistema immunitario stesso.

 

La naturopatia di Equilibri che aiuta la depurazione

Dalla naturopatia possiamo prendere molti spunti per fare una depurazione completa: partendo da una giusta alimentazione ed un corretto stile di vita, possiamo proseguire con una depurazione dei principali organi emuntori sfruttando le varie tecniche a disposizione.

Le tecniche corporee sono molto efficaci e di grande supporto, sia per il drenaggio che per la depurazione perché lavorano contemporaneamente sia a livello fisico che emotivo.

 

Equilibri mette a disposizione dei propri clienti tecniche che arrivano da tradizioni diverse ma che in sinergia portano a effetti molto interessanti:

  • L’idroterapia: la tecnica degli impacchi caldi con prodotti erboristici depura gli organi interni (come ad esempio fegato e reni); il calore rilassa le fibre muscolari, anche quelle lisce, agendo sul dolore e/o spasmi rilasciando le tossine intrappolate nei tessuti contratti.
  • La coppettazione (o cupping); è una tecnica antichissima della Medicina tradizionale Cinese, apprezzata soprattutto da chi svolge attività sportiva.

La tecnica prende il nome dallo strumento principale di cui si serve, ovvero piccole coppette (che possono essere di vetro, bambù, ceramica o plastica); vanno applicate con cura su alcune parti del corpo con funzione di ventosa in modo da stimolare la circolazione sanguigna e linfatica, contribuire ad eliminare i ristagni di tossine e ridonare in questo modo energia vitale all’organismo.

  • Il massaggio emolinfatico o drenaggio linfatico manuale: queste tecniche di tradizione più “moderna” e occidentale attivano la circolazione sanguigna e stimolano il flusso linfatico.

Le manualità di questo massaggio, oltre a drenare i liquidi ematici e linfatici, seguono un ritmo e una modalità particolare che accompagnano la persona ad un rilassamento profondo ricontattando la sua essenza e ritrovando il suo ritmo naturale.

  • Il massaggio con il bambù: tecnica di tradizione cinese, si esegue con canne di bambù su tutto il corpo, sia in modo vigoroso che rilassante.

Secondo gli antichi cinesi, le canne di bambù erano in grado di far circolare al loro interno l’energia; quindi potevano essere utilizzate per assorbire l’energia in eccesso e ristabilire l’equilibrio energetico del corpo di un individuo.

È un massaggio decontratturante, rimodellante e defatigante.

 

La personalizzazione dei programmi di Equilibri

Ogni persona è diversa e richiede un programma personalizzato che tenga conto dei suoi punti deboli; è dunque possibile che un programma depurativo debba iniziare dal fegato oppure dall´intestino.

La priorità in genere è sempre quella di riequilibrare le funzioni intestinali allo scopo di limitare una forte sorgente di intossicazione continua.

Equilibri basa la sua professionalità proprio nello studio approfondito dei singoli individui prima di stabilire tipo di programma, tempistiche e tecniche.

Patrizia Barbanti ed Elena Filippi

TI è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina

Condividi su