Donne in palestra: i pesi non fanno male

“Non voglio allenarmi con i pesi perché altrimenti divento troppo muscolosa!”

Quante volte avete sentito dire in palestra una frase del genere ad una donna?

La paura dell’allenamento con i pesi in palestra per non “ingrossare” in modo antiestetico è molto spesso legata alle donne.

In realtà, si tratta di un falso mito perché i benefici di un allenamento con i carichi sono molteplici, anche per le donne.

Occorre innanzitutto credere ai benefici legati all’aumento di massa magra e a come questo processo possa incrementare il tono del muscolo, che non significa necessariamente “diventare grossi”.

Uomo e donna: la differenza la fa il testosterone

Aumentare il volume muscolare per il gentil sesso non è così facile!

Per la donna è fisiologicamente impossibile avere un aumento della massa magra pari all’uomo, perché esistono differenze come la secrezione di testosterone che nell’uomo è superiore.

Questa secrezione, nella donna, è risultata in varie ricerche di circa una ventina di volte inferiore all’uomo ed è dimostrato che per l’uomo, nelle ore successive ad un allenamento con carichi pesanti, avviene un significativo aumento della secrezione di testosterone.

Ciò non avviene nelle donne, le quali non hanno dimostrato nessun cambiamento rilevante. Il ruolo del metabolismo basale

Molte donne non si rendono conto che è l’aumento della massa magra a portare un aumento del metabolismo basale, un’arma fondamentale per diminuire il grasso superfluo. Esso rappresenta il dispendio energetico di un organismo a riposo e comprende l’energia necessaria per le funzioni metaboliche vitali: respirazione, circolazione sanguigna, digestione, attività del sistema nervoso, eccetera.

Aumentare la massa magra in gravidanza fa bene

L’aumento della massa magra è utile anche per le donne di gravidanza. Esso ha infatti un effetto benefico sul feto.

Vari studi hanno dimostrato che un serio programma di allenamento contribuisce ad avere bambini più sani rispetto a madri sedentarie, contribuendo ad evitare casi di diabete gestazionale.

Allenarsi diminuisce il rischio di malattie e fa crescere l’autostima

Inoltre, un allenamento in cui si aumenta la massa magra contribuisce ad avere un minor rischio di malattie, un miglioramento del sistema immunitario, un rallentamento del processo di invecchiamento, un miglioramento posturale, di equilibrio, flessibilità, aumentando la propria forza fisica e psicologica.

Si ha una migliore percezione di sé e delle proprie capacità, così da affrontare la vita con grazia e facilità, accrescendo l’autostima e la stima degli altri.

No ai pesi troppo leggeri

Purtroppo, esiste una convinzione dura a morire, in particolare nelle donne, sull’opportunità di raggiungere un miglioramento della tonicità muscolare grazie a lunghe serie con pesi leggeri.

In realtà, un allenamento simile equivale alla variazione di un lavoro aerobico prolungato che può avere effetti contrari, aumentando il cortisolo (ormone prodotto dalle ghiandole surrenali generatore di stress) e sviluppando solo la fibra rossa, senza stimolare quella bianca, la quale produce acido lattico, perdendo così i benefici.

Conclusione

Il consiglio alle donne, ma in generale a tutti coloro che approcciano l’allenamento in palestra, è di scegliere bene il proprio personal trainer, che sappia far divertire nell’allenamento con i pesi, senza rendere il lavoro noioso e difficile, e, soprattutto, che sappia trovare il programma adatto a voi ed alle vostre richieste!

Fabrizio Poletti

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina

Condividi su