Contro i segni dell’invecchiamento scegliere il filler giusto

In medicina esteticafiller sono tra i metodi preferiti dalle donne per combattere i dell’invecchiamento. Utilizzati per riempire le depressioni del sottocutaneo, sono materiali riempitivi e volumizzanti.

I filler, infatti, riescono a rallentare la degenerazione dal derma: grazie all’ipoplasia, si ridona volume e tono; oltre a correggere gli inestetismi del viso, si possono accentuare zigomi, mento e labbra.

Filler: acido ialuronico e collagene

filler più utilizzati sono quelli all’acido ialuronico, un polimero presente naturalmente nella matrice extra cellulare, che tende a diminuire durante gli anni, con conseguente lassità ed indebolimento cutaneo.

In base alla zona da trattare, vengono preferiti l’acido ialuronico reticolato o quello libero: il primo ridona volume e si diffonde progressivamente nel derma, il secondo ha una durata di una sola settimana ed esclusivamente sulle cute.

Potenziando l’idratazione, l’acido distende la cute e riduce le rughe dalla profondità, stimolando i fibrolasti a produrre nuovo collagene. Anche il collagene, infatti, è utilizzato nel filler, con il vantaggio di essere più duraturo rispetto all’acido ialuronico.

Il collagene è prodotto naturalmente dal nostro corpo e, in quanto componente proteica dei tessuti connettivi, ridona compattezza e resistenza al derma.

il primo filler non ha controindicazioni, mentre per poter beneficiare del filler con collagene è necessario non avere particolari allergie e sottoporsi ad un controllo accurato da parte del personale medico.

Il trattamento

Prima delle iniezioni viene effettuata una precisa mappatura delle aree da trattare e, dopo un’accurata idratazione con creme antibiotiche, vengono effettuate le iniezioni.

Il post-trattamento non ha particolari limiti, si possono ricominciare nell’immediato le attività quotidiane e in breve tempo sarà possibile truccarsi.

Questi trattamenti non sono permanenti e per avere i migliori effetti è necessario ripeterli di volta in volta. La durata è di circa 6 – 12 mesi, variando da persona a persona, in base alla tipologia di pelle ed alla zona trattata.

Il filler è indolore e solo in caso di sensibilità estrema viene applicato un lenitivo cutaneo.

Presso il centro Avenir sono disponibili trattamenti su misura con cui ritrovare una nuova bellezza.

Agnese Pirazzi

Avenir