Neuralterapia, stop al dolore e non solo

Focus

Una terapia moderna, efficace e dai risultati rapidi è la Neuralterapia (o Terapia Neurale).

Si tratta di un metodo di cura, purtroppo ancora poco conosciuto in Italia, usato nel trattamento del dolore, cronico e acuto, e di molte altre patologie.

In cosa consiste la Neuralterapia

La Neuralterapia consiste nell’iniezione in punti specifici di anestetici locali a livello cutaneo, muscolare, dei gangli nervosi, articolare o in altri punti nevralgici (come cicatrici), allo scopo di eliminare centri di irritazione o di riattivare circuiti di regolazione disturbati.

Neuralterapia e autoregolazione

Sappiamo oggi che la salute è possibile quando il controllo cibernetico del Sistema Nervoso Autonomo è perfetto.

Qualunque errore a tale livello comporta l’alterazione dei meccanismi di regolazione e, in ultima analisi, la malattia.

Il nostro corpo, in particolare il sistema nervoso, è attraversato da un continuo flusso di informazioni. Informazioni errate o eccessive possono disturbare o bloccare il corretto funzionamento degli organi. La Neuralterapia rimuove questi blocchi, riabilitando i naturali meccanismi di autoregolazione.

L’uso di anestetici a determinate diluizioni consente una ripolarizzazione delle membrane cellulari.

La cellula come una batteria

Immaginate la cellula come una batteria carica, con un polo positivo (esterno) e uno negativo (interno) che, in tutti i casi di malattia di qualunque genere, locale o sistemica, si scarica.

La Neuralterapia agisce ricaricando la batteria e ripristinando così, attraverso meccanismi di autoregolazione, il normale funzionamento delle cellule.

Cosa cura la Neuralterapia

Cosa può essere curato con la Neuralterapia? Il campo di indicazioni è molto ampio e comprende vari disturbi di tipo funzionale. Segnaliamo:

  • il dolore in ogni sua forma (cefalea, emicrania, nevralgia, fibromialgia);
  • neuroma di Morton;
  • tutte le forme reumatiche, artritiche e artrosiche (artrosi cervicale, lombalgia, sciatalgia, ed ogni infiammazione articolare, comprese quelle traumatiche e sportive);
  • allergia (eczema allergico, rinite allergica, asma);
  • malattie dell’orecchio, otiti croniche, labirintiti, acufeni, sindrome di Meniére, vertigini;
  • distonie neurovegetative ed endocrine, ipotiroidismo, ipertiroidismo, ecc.

La Neuralterapia funziona se…

A prima vista questa elencazione potrebbe sembrare esagerata, tanto da far venire in mente la classica panacea per tutti i mali. I positivi risultati della Neuralterapia dipendono, però, dal riconoscere l’esatta origine del problema (visita accurata e altrettanto accurata anamnesi) e dal razionale impiego della terapia nel punto giusto.

Solo così è possibile risolvere efficacemente e rapidamente i disturbi elencati.

Risultati

I risultati possono in effetti sembrare prodigiosi. In molti casi si vedono disturbi, anche di vecchia data, resistenti ormai a qualunque terapia (convenzionale o non), sparire improvvisamente dopo una prima applicazione. A volte non è nemmeno necessario ripetere la terapia perché una volta corretto il campo di disturbo, il corpo è in grado di fare da sé tutto il resto.

È una terapia ben tollerata e senza effetti collaterali, associabile ad ogni tipo di cura già in atto.

 

http://www.dossiersalute.com/centri-medici/ossigeno-ozono-terapia/dott-ssa-roberta-costanzo/

Dott.ssa Roberta Costanzo