Metodo Mézières, recuperare la funzione attraverso la forma

articolo

Il metodo Mézières è  metodo di cura rivoluzionaria, messo a punto a partire dal 1947 da Françoise Mézières, una fisioterapeuta francese. Questa metodica consiste nel trovare gli accorciamenti delle catene muscolari (e conseguenti compensi), nel lavorarli facendone allentare le tensioni per avvicinarsi alla loro lunghezza originale, affinché il corpo possa ritrovare la sua forma armoniosa. Ogni corpo nel tempo si modifica, si plasma, si adegua in base a input (informazioni/ forze interne o esterne al corpo). Tali informazioni (ovvero le “cause”), quando accompagnate dalla componente “tempo”, tendono a creare adattamenti posturali persistenti: ciò fa si che si creino anche alterazioni patologiche persistenti delle funzioni.

Le patologie trattabili

Mézières è dunque una vera e propria rieducazione posturale su quelle patologie frutto perlopiù di retrazione muscolare, quindi sindromi rotulee e meniscali, instabilità tibio-tarsiche, tendinopatie achillee, lombalgie, cervicalgie, eccetera. Ripristinare la forma armoniosa è fondamentale, in quanto essa determina la funzione corretta e libera. Recuperiamo la funzione attraverso la forma e non viceversa! Ristabilendo l’equilibrio delle catene muscolari con il lavoro ispirato da Mézières,  agiamo sulla forma, armonizzandola e i differenti problemi regrediscono velocemente, il tutto all’interno di un lavoro posturale decompensato. Il metodo Mézières è unico e quindi non facilmente inquadrabile in ambito ortopedico o fisioterapico; piuttosto, esso è complementare all’osteopatia strutturale, poiché l’approccio e il contatto con il paziente sono i medesimi (ossa, visceri, fasce, muscoli).

 L’importanza del movimento

Il movimento è vita, tutte le strutture anatomiche sono in movimento, le une in rapporto con le altre. La struttura determina la funzione. L’omeostasi, che è la capacità dell’organismo di auto-regolarsi e, ove possibile, di auto-ripararsi sarà favorita dai movimenti previsti dal metodo Mézières. I principi sono semplici e logici, ma l’attuazione pratica è molto più complessa, motivo per cui è essenziale il ruolo del terapista, che sappia osservare in maniera rigorosa e minuziosa tutto il corpo nei suoi svariati comportamenti adattativi.

Studio Fisioterapico Salute e Sport