Masticazione dolorosa, quando c’entrano i denti

 

articolo

Il dolore durante la masticazione può essere il sintomo di diverse patologie, legate ai denti e non solo. La sintomatologia è complessa e si manifesta con dolore intorno all’orecchio, dolore alle tempie, che arriva a coinvolgere guance e collo. Può essere collegato a rumori sinistri e scricchiolii articolari, oltre che aumentare con cibi particolarmente caldi o freddi.

Le cause connesse ai denti

La masticazione dolorosa può essere dovuta a numerose e diverse patologie odontoiatriche: dalla semplice carie che indebolisce il dente, alle infiammazioni causa di gengivite, parodontite e pulpite.  Inoltre, il soggetto che prova dolore mentre mastica potrebbe soffrire di bruxismo, una patologia le cui cause non sono ancora chiare, ma che porta a digrignare i denti durante le ore notturne. Ansia e stress sicuramente scatenano e aggravano tale patologia, che nel tempo può danneggiare molto lo smalto dentale, fino a interessare le articolazioni temporo-mandibolari.

 I rimedi

 Senza dubbio, quando il sospetto è che la causa del dolore masticatorio e del correlato dolore alle tempie sia di origine dentale, è bene rivolgersi a un odontoiatra, preferibilmente gnatologo, cioè con competenze specifiche su ciò che attiene l’apparato masticatorio. Per alleviare il dolore, quando non sia costante e persistente, possono giovare farmaci antinfiammatori, uniti a impacchi freddi o caldi, che contribuiscano a rilassare la mascella.   In caso di bruxismo, può essere utile un bite notturno che limiti gli effetti del digrignamento.  Inoltre, vanno evitati tutti quei cibi duri o gommodsi che obbligano a una masticazione prolungata.

Poliambulatorio Specialistico Dott.ssa Marzia Gallavotti