La genomica, un’alleata strategica per perdere peso

La genomica, un’alleata strategica per perdere peso

articolo

Quante volte abbiamo seguito una dieta con determinazione, senza concederci sgarri, convinti che avremmo ottenuto finalmente il risultato sperato, spesso abbinando anche un po’ di attività fisica, ma nulla, la bilancia ci ha restituito dopo alcune settimane la misura del nostro fallimento. Oppure siamo dimagriti, sì, ma nel giro di qualche mese eravamo punto e a capo. Era la dieta sbagliata? No, più che altro era sbagliato l’approccio. La mia esperienza nel campo della nutrizione parla chiaro: i pazienti hanno bisogno di essere considerati, visitati, studiati, resi protagonisti delle loro scelte. La dieta non può essere un regime imposto, uguale per tutti; ognuno se ne deve appropriare fino a sentirla non più come una privazione alimentare, uno schema innaturale e inadatto al proprio modo di essere, bensì come un passaggio indispensabile verso una vita migliore.

Per raggiungere questo obiettivo il dietologo deve analizzare i personali ritmi biologici del paziente, la sua costituzione, il suo profilo metabolico, la sua psicologia e la storia del suo rapporto con il cibo, i ritmi di lavoro; deve, in sostanza, occuparsi della persona nella sua completezza. Un grosso aiuto in questo senso viene dalle moderne tecnologie, in particolare dal test del dna. «Il test genetico, di assoluta scientificità, non solo ci svela come è meglio mangiare e quali vitamine, proteine o carboidrati ci conviene assumere durante la giornata, ma ci aiuta anche a capire cosa sta dietro alle difficoltà nel perdere peso e ci indica qual è l’attività fisica più adatta a seconda delle nostre caratteristiche. La finalità è valutare come gli alimenti interagiscono sul fisico di ognuno, definendo stili alimentari e comportamentali che siano in grado di ottimizzare l’efficacia dei nutrienti e prevenire eventuali problematiche legate all’alimentazione.

La genomica, dunque, si rivela un’alleata strategica della nostra linea.

 

Dott. Damiano Galimberti

Dott. Damiano Galimberti