Implantologia in sedazione cosciente: una tecnica anestetica innovativa

l'esperto risponde

 

Molte persone sperimentano la cosiddetta «paura del Dentista», che in alcuni casi assume la forma di una vera e propria fobia. Allo stesso tempo, c’è chi ha timore anche per l’anestesia totale. Come fare in questi casi? La soluzione è la sedazione cosciente. Ne parliamo con il Dott. Federico Zanardi.

Dottore, in cosa consiste la sedazione cosciente?

Si tratta di una innovativa tecnica anestetica in grado di mantenere il paziente in uno stato di incoscienza apparente, annullando il dolore provocato dagli attrezzi del Dentista e mantenendolo in una condizione tale da collaborare alla buona riuscita dell’intervento, attraverso i consigli del Medico. Questa capacità la rende probabilmente la migliore soluzione anestetica esistente perché agisce nella sfera psicologica del paziente che sa di doversi sottoporre ad un intervento discretamente doloroso. Si pensi infatti alle cure per le lesioni cariose, le devitalizzazioni dei nervi, l’Implantologia, l’estrazione degli elementi dentali compromessi. Questo tipo innovativo di sedazione può avvicinare il paziente alle pratiche mediche, rendendole meno invasive e dolorose.

Come avviene la sedazione cosciente?

Prima della sedazione l’Anestesista responsabile della procedura controlla la storia clinica del paziente, lo visita e fa eseguire un piccolo check up con analisi del sangue ed elettrocardiogramma. Durante la sedazione vengono poi costantemente monitorati i parametri vitali: frequenza cardiaca, pressione arteriosa, frequenza respiratoria, saturazione in ossigeno. Viene inoltre controllato ogni 5 minuti il livello di coscienza del paziente e la sua risposta agli stimoli.

Non ci sono quindi controindicazioni?

No. La sedazione cosciente è una pratica controllata, sicura ed efficace che permette di superare lo stress Odontoiatrico, di lavorare con tranquillità, con un paziente collaborativo, perfettamente a suo agio e che non perde i riflessi protettivi. Il suo utilizzo sta conquistando un numero sempre maggiore di pazienti che, per paura, rinviano la visita dal Dentista fino ad arrivare a conseguenze più gravi dal punto di vista funzionale ed estetico. Nell’Implantologia a carico immediato, ad esempio, propongo spesso la sedazione cosciente e noto come il paziente si senta automaticamente più tranquillo.

Dott. Federico Zanardi

Dott. Federico Zanardi