Idratare la pelle in estate

Lo sapevi che il sole fa bene all’umore, alla mente e aumenta le difese immunitarie?

Il sole allontana lo stress, regolarizza il ciclo sonno-veglia, stimola la produzione di ormoni importanti per innescare lo stimolo ed il desiderio sessuale.

Non bisogna dimenticarsi di proteggere adeguatamente la pelle del viso con una protezione con fattore compreso tra 25 e 50 (in base al fototipo).

Non tutti sanno, però, che non basta la protezione solare per avere sempre la pelle idratata e sana.

La medicina estetica può aiutare

È sempre più diffusa al giorno d’oggi la tendenza di affidarsi all’efficacia di trattamenti medico estetici non chirurgici, non dolorosi e possibilmente privi di controindicazioni.

Il trattamento soft più in voga del momento è, senza ombra di dubbio, la biorivitalizzazione, di viso, collo, décolleté e mani.

E’ un trattamento con acido ialuronico o prodotti omeopatici grazie a cui la pelle resta idratata per tutta l’estate, mitigando in maniera significativa i danni che il sole può provare alla pelle.

La biorivitalizzazione

Per biorivitalizzazione cutanea si definisce l’attivazione delle funzioni biologiche della cute per ottimizzare la fisiologia di questa con un conseguente miglioramento estetico.

Per essere efficace deve attivare le funzioni del fibroblasto al fine di migliorare la costruzione dei vari componenti della matrice: proteoglicani, collagene ed acido ialuronico, coenzimi, vitamine.

La soluzione bio-rigenerante deve rispettare i requisiti di un prodotto iniettabile secondo le norme CE ed aver superato vari test tra cui quello di citotossicità, sensibilizzazione allergica, reattività intracutanea, genotossicità.

Come si ottiene la biorivitalizzazione cutanea?

Il trattamento avviene mediante micro-iniezioni (piccoli ponfi) per via mesoterapica dei prodotti composti da vitamine, acido ialuronico, aminoacidi e polinucleotidi o sostanze omeopatiche. L’iniezione è eseguita in punti prestabiliti ed in quantità sufficiente alla copertura di tutta la cute.

Funzioni principali

La biorivitalizzazione svolge le seguenti funzioni:

  • Ristrutturante: favorisce il turnover cellulare e la produzione, non solo di acido ialuronico, ma anche di collagene ed elastina.
  • Antiossidante: protegge la pelle dai radicali liberi causati da fattori ambientali e dalle radiazioni solari.
  • Idratante: favorisce il rapido richiamo di acqua nei tessuti.

Cosa si ottiene?

Il risultato è un rassodamento dell’epidermide, con una pelle più luminosa, idratata, morbida, levigata, ringiovanita e con la sparizione delle piccole rughe.

I risultati sono immediati. Il trattamento ambulatoriale è completamente naturale e non presenta controindicazioni. Non esige di particolari precauzioni.

Frequenza dei trattamenti

Primo mese: 1 seduta ogni 7 giorni.
Secondo mese: 1 seduta ogni 15 giorni.
Terzo mese: 1 seduta di mantenimento.

Effetto immediato post-trattamento

Subito dopo il trattamento si verificano reazioni cutanee (ponfi) che spariscono nell’arco di 20 minuti, ma non residuano lividi né rossori.

Poichè le cause dell’invecchiamento cutaneo, dovute a sole e azione del tempo, non possono essere fermate, è importante comprendere che non è sufficiente un singolo trattamento per mantenere la pelle sana, idratata e bella nel tempo.

Catalina Vrabie

Dott. Oleg Vrabie