Gnatologia e postura

l'esperto risponde

Dott. Orseniga, di cosa si occupa la gnatologia?

La gnatologia è quella branca dell’odontoiatria che studia le funzioni dell’apparato masticatorio, correlandole alla postura globale del paziente. Per funzioni dell’apparato masticatorio intendiamo non solo la masticazione in senso stretto, ma anche altre funzioni altrettanto fondamentali quali ad esempio la deglutizione.  Dal momento che esiste una stretta correlazione tra il contatto tra i denti, i muscoli della masticazione e le ossa cranio-mandibolari, la gnatologia ha il compito di ripristinare il corretto equilibrio tra questi distretti.

Perché vi è una stretta relazione con i problemi di postura?

Le correlazioni tra masticazione e postura sono riconducibili alle interazioni funzionali che si creano tra i muscoli. Le catene muscolari infatti non agiscono come compartimenti stagni, ma in stretta correlazione tra loro: ad esempio, una cattiva masticazione provocata da denti persi e non reintegrati, oppure da cattivo allineamento dentale, comporterà tensioni sui muscoli masticatori, ma avrà inevitabilmente conseguenze anche sui muscoli del collo o della schiena, provocando problemi posturali.

Quali sono i segnali che un soggetto può cogliere per sospettare un problema posturale?

I segnali che più frequentemente devono indurre i pazienti a rivolgersi ad un dentista specialista in gnatologia sono la presenza di rumori dell’articolazione della mandibola durante la masticazione, oppure cefalee, o ancora dolori muscolari, specie nella zona del collo, della parte alta della schiena o delle spalle. Altri possibili sintomi riconducibili a problematiche masticatorie sono le vertigini, i disturbi dell’udito, i dolori alla schiena ed alle gambe, od i frequenti strappi o stiramenti in chi pratica sport.

 

Studio Dentistico Dott. Orseniga