Emorroidi: prevenirle con una dieta ricca di fibre e antiossidanti

Emorroidi prevenirle con una dieta ricca di fibre e antiossidanti

Le emorroidi sono vene varicose ingrossate o dolenti nell’area anale.

I fastidi che si possono manifestare comprendono prurito, bruciori, dolore, infiammazione, sanguinamento. L’evacuazione delle feci peggiora sia il dolore che il sanguinamento.

Cause

Le cause sono simili a quelle delle vene varicose: debolezza genetica delle pareti delle vene, pressione eccessiva all’interno della vena dovuta allo sforzo necessario durante l’evacuazione, a sua volta dovuta al basso introito di fibre con l’alimentazione, sollevamento di pesi.

Poiché il sistema venoso che alimenta l’area del retto non ha valvole, tutti i fattori che aumentano la congestione venosa nella regione possono portare alla formazione di emorroidi, a causa della pressione intraddominale che si viene a creare.

Fattori scatenanti

Le situazioni che più frequentemente portano a sviluppare emorroidi sono:

  • gravidanza,
  • tosse persistente,
  • vomito frequente,
  • sforzi fisici importanti nello spostare i carichi,
  • evacuazioni con feci troppo dure.

Prevenire con una dieta ricca di fibre e antiossidanti

Una dieta ricca in fibre è l’elemento più importante per la prevenzione delle emorroidi. Verdura, frutta, cereali integrali, legumi favoriscono il buon transito intestinale promuovendo la peristalsi, ossia le normali contrazioni ritmiche dell’intestino. Inoltre, molti elementi delle fibre attraggono l’acqua per formare la massa gelatinosa che mantiene le feci morbide e voluminose.

Una dieta ricca in antiossidanti, poi, previene l’assottigliamento delle pareti delle vene, quindi mirtilli, ciliegie, grano saraceno e agrumi rafforzano la struttura delle vene.

Lo psillio

Lo psillio è una fibra dolce che non irrita l’intestino come la crusca di frumento. Assumendolo nelle dosi consigliate, ammorbidisce le feci facilitandone il transito. Inoltre, favorisce lo sviluppo della flora intestinale che, proliferando, contribuisce anch’essa ad ammorbidire le feci.

Riparare le vene varicose con prodotti naturali

Tra i prodotti da banco, ve ne sono diversi che contengono ingredienti naturali, come amamelide, olio di fegato di merluzzo, balsamo del Perù, ossido di zinco, derivati di lieviti vivi e allantoina. Questi prodotti forniscono le sostanze nutritive necessarie a riparare le vene varicose e i tessuti superficiali danneggiati.

Dott.ssa Valeria Cantarelli

Dott.ssa Valera Cantarelli