Elettroencefalogramma, esame non invasivo utile in molte condizioni

articolo

Il nostro cervello funziona attraverso una intensa attività elettrica che può andare incontro ad anomalie causate da eventi esterni o interni, a volte asintomatiche fintanto che non avviene un episodio eclatante.

L’elettroencefalogramma (EEG)

Un esame comune, ma che a volte viene bypassato a vantaggio di altri più invasivi, è l’elettroencefalogramma (EEG), mirato a valutare l’attività elettrica della corteccia cerebrale mediante elettrodi appoggiati sul cuoio capelluto.

Quando è utile l’EEG

L’elettroencefalogramma rappresenta un’indagine fondamentale nel percorso di diagnosi dell’epilessia, ma può essere molto utile anche in altre condizioni cliniche quali:

  • lesioni encefaliche sia su base tumorale che su base circolatoria
  • malattie degenerative
  • alterazioni metaboliche
  • malattie infettive
  • stati di coma
  • risposta terapeutica di vari farmaci sul sistema nervoso centrale
  • alcune forme di cefalee ed emicranie
  • esiti di traumi cranici
  • disturbi del sonno
  • idoneità per alcuni tipi di sport (ad es. pugilato, rally…)

Caratteristiche e svolgimento dell’EEG

È un esame indolore, privo di effetti collaterali e non serve una particolare preparazione. L’unica raccomandazione è di avere i capelli puliti,  evitando di applicare gel o lacche che potrebbero creare interferenze con gli elettrodi.

L’esame dura circa 30 minuti e durante la registrazione vengono eseguite alcune prove cosiddette di “attivazione” (iperpnea e stimolazione luminosa intermittente), grazie alle quali possono essere svelate anomalie dell’attività elettrica cerebrale.

Chi valuta i risultati di un EEG?

I risultati sono valutati dal medico specialista in Neurologia che consiglierà al paziente se intraprendere ulteriori approfondimenti oppure valutare un’eventuale terapia da concordare con il medico curante. Dopo l’esame si possono riprendere le normali attività della vita quotidiana.

Presso la Casa di Cura Privata “Le Terrazze” di Cunardo (VA), è possibile sottoporsi ad elettroencefalogramma nell’ambito delle attività dell’Ambulatorio di Neurologia, sia con SSR che in regime di solvenza calmierata.

Le Terrazze

Le Terrazze

1,253 Visite totali, 24 visite odierne