Colonna cervicale: 10 consigli per mantenerla in salute

La Cervicalgia colpisce il 60% degli italiani.

Le cause sono soprattutto posturali o secondarie a traumi (come il colpo di frusta), ma esistono valide e semplici accortezze che ne migliorano le condizioni di salute.

Qui di seguito elenchiamo 10 semplici consigli ed esercizi che, se e-seguiti sia a casa che sul posto di lavoro, favoriranno il benessere della colonna cervicale e, di conseguenza, miglioreranno la vita quotidiana.

I consigli per chi lavora seduto

Chi lavora seduto assume spesso una postura errata sia per abitudini sia per cattivo utilizzo degli strumenti di lavoro, ma a volte non ci si rende neppure conto degli errori e delle conseguenze.

I consigli di seguito possono aiutare ad avere cura della nostra salute:

  1. Al mattino, seduti a bordo letto, portiamo la schiena in una posizione più eretta, allungando le braccia verso l’alto.

Riportiamo le braccia verso il basso appoggiando le mani sulle ginocchia, ruotiamo la testa verso destra e sinistra, guardando la spalla, ripetendo l’esercizio 10 volte per parte.

  1. Se si lavora davanti a un pc è fondamentale la posizione di lavoro.

Posizionare lo schermo frontalmente e all’altezza degli occhi; gomito e polso devono essere appoggiati al tavolo durante l’utilizzo della tastiera e del mouse.

Questi accorgimenti evitano la contrattura dei muscoli di spalla e collo.

  1. Ogni 30 minuti/1 ora, se possibile, è importante alzarsi dalla sedia e fare qualche passo. Non è importante ciò che si fa ma muoversi per riattivare la muscolatura posturale, oltre ad avere benefici circolatori.
  2. Una sedia troppo “comoda” va sostituita con una sedia da ufficio, studiata appositamente per appoggiare bene la colonna allo schienale. Si possono regolare ad una altezza, dal tavolo di lavoro, adeguata alla propria fisicità.

Gli Esercizi

  1. Il primo che consigliamo è molto semplice e veloce: appoggiarsi bene allo schienale di una sedia, con le spalle rilassate, mani sulle ginocchia oppure gomiti appoggiati al tavolo.

Successivamente, va portato il mento verso il collo, mantenendo la posizione 20-30 secondi; se durante l’esercizio si avverte una sensazione di “sabbia” nel collo è normale.

  1. Stessa posizione: ruotare la testa verso destra e sinistra mantenendo il massimo del movimento per qualche secondo; è importante che il mento sia sulla stessa linea delle spalle e che lo sguardo sia parallelo alla linea delle spalle.
  2. Stessa posizione: porre la mano sinistra sull’orecchio destro, inclinare la testa verso sinistra e una volta raggiunta la posizione, cioè l’orecchio sinistro più vicino possibile alla spalla sinistra, inspirare ed espirare

Durante l’espirazione è importante rilassare le spalle, non tirare cercando di inclinare maggiormente il collo, ma farsi aiutare dall’espirazione e dalla forza di gravità senza forzare.

I consigli per chi lavora in piedi…

  1. Se si lavora in piedi e con la testa inclinata in avanti (per esempio chi lavora al bancone), ogni 30 minuti o 1 ora è bene incrociare le gambe, sempre restando in piedi, contrarre la muscolatura delle cosce e portare le mani verso il soffitto, tendendo le braccia.

Successivamente, va portata lentamente la fronte rivolta verso il soffitto e poi in direzione del pavimento.

Ripetere l’esercizio per 1-2 minuti può bastare per dare sollievo a tutta la colonna.

…e infine a casa

  1. E’ molto importante cambiate le cattive abitudini anche a casa.

Se a tavola c’è l’abitudine di guardare la tv, bisogna evitate di guardarla ruotando la testa o addirittura guardando verso l’alto.

Questo perché la masticazione influisce sulle dinamiche cervicali, per cui farlo in una posizione “stressante” per la muscolatura del collo può causare fastidi e dolori cervicali.

  1. Riposare è importante e farlo bene lo è ancora di più.

Bisogna evitate di guardare la tv sdraiati sul divano per più di 2 ore in determinate posizioni.

Le posizioni sconsigliate sono:

  • sdraiati di lato con la testa appoggiata al bracciolo. Solitamente in questa posizione si crea una inclinazione laterale della testa che può provocare problemi.
  • sdraiati con la testa verticale per guardare di fronte a noi.

E’ consigliabile mettere un cuscino per appoggiare la parte toracica della schiena, in modo che sia una posizione più armonica ed equilibrata per tutta la colonna, senza sovraccaricare la zona alta cervicale.

Fisiomed è nata per curare, ma anche per educare a prevenire.

FisioMed

 

 

 

852 Visite totali, 3 visite odierne