Il colesterolo buono e cattivo

Focus

Il colesterolo è un composto organico che nel nostro organismo svolge importanti ed essenziali funzioni biologiche.

A cosa serve il colesterolo?

Il colesterolo partecipa alla produzione di Vitamina D, utile per la salute delle ossa, favorisce la costruzione della parete cellulare, in particolare del sistema nervoso, interviene nei processi di riparazione delle ossa stesse.

È indispensabile per lo sviluppo embrionale e consente la formazione di ormoni come il testosterone e gli estrogeni.

All’interno del nostro organismo il colesterolo viene trasportato, attraverso il flusso sanguigno, dall’intestino ai tessuti, nei quali svolge le sue principali funzioni, e dai tessuti al fegato.

Nonostante il fondamentale ruolo biologico, quando il colesterolo è presente nel sangue in concentrazioni superiori alla norma può provocare effetti dannosi per la nostra salute.

Il colesterolo buono e il colesterolo cattivo

In particolare, il colesterolo viene spesso definito buono HDL e cattivo LDL.

Le LDL (Lipoproteine), come già spiegato, trasportano il colesterolo nei vasi sanguigni e nei tessuti, quando però la concentrazione di colesterolo LDL è superiore alla norma, il colesterolo si accumula a livello dei vasi sanguigni.

Questo favorisce la formazione di placca che successivamente può provocare un’ostruzione del flusso sanguigno causando disturbi cardiovascolari, tra cui ictus e infarto.

Le HDL catturano il colesterolo in eccesso; pertanto, maggiore è il livello di HDL presente nel sangue, maggiore è la protezione fornita ai vasi sanguigni.

Il livello di colesterolo presente nel sangue, per essere considerato nella norma, è inferiore a 5 per gli uomini ed inferiore a 4,5 per le donne.

Possiamo quindi affermare che anche se dagli esami del sangue si evince un alto livello di colesterolo totale ciò non deve destare un’immediata preoccupazione, in quanto sarebbe opportuno controllare prima il valore delle HDL, poiché il valore da tenere davvero in considerazione è quello che si ottiene dividendo il colesterolo totale per il colesterolo buono (HDL).

Ma come tenere sotto controllo i livelli di colesterolo?

Un’adeguata alimentazione ed una giusta integrazione favoriscono la diminuzione dei livelli di colesterolo nel sangue; è quindi consigliata:

  • l’assunzione di fibre, poiché sono in grado di agevolare l’espulsione del colesterolo
  • L’assunzione di pesce, prediligendo le specie più ricche di Omega 3.
  • La diminuzione dell’assunzione dei tuorli, la parte gialla dell’uovo.

 

Sanitas Care

Sanitas Care