Ginecologia e Ostetricia

Il Ginecologo è il Medico della donna per eccellenza, colui (o sempre più spesso colei) a cui si affida la salute della propria femminilità in tutte le fasi fisiologiche della vita e nelle situazioni patologiche che purtroppo possono manifestarsi. La Ginecologia segue infatti la donna passo dopo passo, dalla pubertà alla menopausa ed oltre (considerato l’allungamento dell’aspettativa di vita).

Il Ginecologo può anche essere un Chirurgo oppure limitarsi a curare problematiche che non necessitano di operazioni, coinvolgendo, ove necessario, il collega con competenze chirurgiche. Le malattie ginecologiche sono molteplici e sfaccettate, spesso coinvolgono anche la psiche della donna che deve “sbloccarsi” con l’aiuto del proprio Ginecologo, da cui a volte è sufficiente ricevere i giusti consigli.

Le più comuni malattie sono le cisti ovariche, le infezioni vulvo-vaginali, i fibromi, l’endometriosi. C’è poi tutto il filone dei disturbi legati al ciclo mestruale, amenorrea e dismenorrea in primis (nel primo caso il ciclo è assente, nel secondo caso è molto doloroso), e quello ben più serio dei tumori, che di frequente colpiscono l’utero, ma anche ovaio, cervice, vagina, vulva. In questi casi, come del resto per tutti i tumori, è necessario arrivare in tempo per poter salvaguardare il più possibile dell’apparato genitale intervenendo chirurgicamente.

Negli ultimi anni molti Ginecologi si sono specializzati nel campo della fertilità, un’area di interesse in costante crescita per lo sviluppo delle tecniche di fecondazione assistita. Sempre più donne, infatti, anche in età matura, desiderano avere un figlio e per questo si rivolgono al Ginecologo esperto di “procreazione medicalmente assistita”.
riga