Leggi tutto

Stipsi e idrocolonterapia

La tecnica della idrocolonterapia in questi anni si è sempre più affiancata alle tradizionali terapie per la stipsi. Come Società di Idrocolonterapia (S.I.C.T.) abbiamo voluto contribuire, su un campione di pazienti selezionati, alla verifica della efficacia di questo approccio terapeutico, al fine di portarlo al dibattito del mondo scientifico. Cos’è la stipsi La stipsi è […]

Leggi tutto

Gonartrosi e terapia omotossicologica

Nell’ambito della mia attività professionale di medico di medicina generale e di esperto di riabilitazione e di terapia del dolore ho voluto prendere in considerazione 2 casi clinici del tutto assimilabili dal punto di vista dei sintomi sofferti dai 2 pazienti e dalla eziopatogenesi. Paziente 1: Maschio          65 anni           82 Kg (peso) X 168 […]

Leggi tutto

Utilizzo della idrocolonterapia nel Colon Irritabile: studio osservazionale Caso-Campione

Il colon irritabile rappresenta una tra le più complesse sindromi funzionali affrontabile sia dallo specialista che dal medico di medicina di base. Tale condizione, specie se cronicizzata, comporta severe modificazioni della vita del soggetto che ne è affetto e spesso ne condiziona il ritmo di vita, sia personale che lavorativo. I concetti comuni della definizione […]

Leggi tutto

Ragade anale: eziologia, diagnosi e trattamento

Definizione: Consiste in una soluzione di continuo del canale anale distale. E’ generalmente unica, tipicamente localizzata posteriormente sulla linea mediana o nelle zone contigue. Patologia: ragade primitiva o idiopatica E’ un ulcera benigna superficiale del canale anale che coinvolge solo la mucosa sotto la linea dentata della lunghezza inferiore al centimetro; se si estende al […]

Leggi tutto

Trattamento chirurgico mininvasivo della cisti pilonidale

La cisti sacrococcigea o “Sinus Pilonidalis” (letteralmente: “nido di peli”), cisti pilonidale o Malattia Pilonidale, è una patologia acquisita, causata da una raccolta di peli circondati da reazione infiammatoria del sottocute; è localizzata prevalentemente nel solco intergluteo in regione sacro-coccigea. Le fistole pilonidali originano dalla ascessualizzazione delle cisti pilonidali e dalla loro apertura all’esterno tramite […]

Leggi tutto

Criteri di differenziazione nelle patologie ulcerative del cavo orale

Introduzione Le patologie ulcerative del cavo orale comprendono quadri clinici assai diversi, che si differenziano per eziopatogenesi, manifestazioni cliniche, modalità diagnostiche, prognosi e terapia. Essendo tali patologie numerose ed avendo ciascuna di loro diversa origine e sviluppo con caratteristiche proprie, anche i criteri di differenziazione che lo specialista deve adottare in ognuno di questi casi […]

Leggi tutto

MUS: i sintomi senza evidenza clinica

Il 40 % di tutti gli accessi da parte di pazienti adulti presso l’ambulatorio del Medico di Medicina Generale (MMG) riguarda problemi comuni quali dolore al petto, affaticamento, vertigini, mal di testa, gonfiore, mal di schiena, mancanza di respiro, insonnia, dolore addominale ed intorpidimento. Ma solo nel 26% di questi casi il MMG può identificare […]

Leggi tutto

Stipsi da defecazione ostruita: clinica, diagnosi e trattamento

La stipsi rettale, o da ostruita defecazione (ODS), è un disturbo relativamente frequente, specie nel sesso femminile, che può condizionare la vita dei pazienti, costretti, a volte, a passare lungo tempo alla toilette in estenuanti ed infruttuosi tentativi per defecare. Inoltre, il suo trattamento può risultare difficile per la frequente associazione tra anomalie anatomiche e […]

Leggi tutto

Emorroidi e malattia emorroidaria

Definizione di malattia emorroidaria Aumento di volume dei cuscinetti anali determinante una sintomatologia clinica. Introduzione Esistono dipinti, statue votive e numerose testimonianze scritte di trattamenti medici e chirurgici per la patologia emorroidaria che, a partire dall’antica Grecia e dalla Roma dei Cesari, sono arrivati attraverso i secoli fino a noi. Pazienti illustri furono Napoleone Bonaparte, […]

Leggi tutto

Il fumo: effetti sul cavo orale

Nei fumatori abituali sono state osservate varie modificazioni della mucosa orale che possono portare alla formazione di: Gengivite e Parodontite Candidosi Melanosi del fumatore Guarigione riterdata delle ferite Carie Abrasione Sinusite Alterazione del gusto Ulcere aftose Alitosi Pigmentazione dei denti e delle protesi dentarie Leucocheratosi nicotinica Cheratosi da tabacco non da fumo Lingua villosa Leucoedema […]

Leggi tutto

Le più frequenti patologie infettive del cavo orale: orientamento diagnostico e terapia farmacologica mirata

Infezioni batteriche La mucosa orale intatta rappresenta una barriera contro le infezioni, ma è comunque permeabile a numerose molecole, incluse alcune tossine batteriche. A ciò va aggiunto il fatto che i batteri possono attraversarla in zone danneggiate (ad esempio in corrispondenza di un’ulcera). La saliva ha un’azione di detersione e di protezione sulla mucosa orale […]

Leggi tutto

Patologie gengivali e indicazioni farmacologiche

Introduzione Nel cavo orale le patologie gengivali più frequenti sono quelle di tipo mucoso, ma anche quelle che meno spesso sono correttamente diagnosticate. Molte di esse si presentano, infatti, in maniera del tutto simile e risultano morfologicamente difficili da distinguere, anche quando a determinarle sono fattori di varia natura, diversi per eziologia e patogenesi. In […]

Leggi tutto

Aneurismi venosi: una patologia sottostimata

Introduzione  Si deve a R.May e R.Nissi la prima descrizione di un Aneurisma Venoso avvenuta con la loro pubblicazione del 1968 (1). Se la patologia aneurismatica arteriosa è nota da molti anni, ben conosciuta, ben descritta e altrettanto ben codificata, sul versante venoso le conoscenze sono poche, il numero di casi riportati in letteratura modesti, […]

Leggi tutto

Lycopodium clavatum: un caso clinico

Introduzione Il principio di similitudine, cui si ispira l’omeopatia, e cioè la possibilità di guarire con farmaci capaci di procurare disturbi simili a quelli da curare, è molto antico. Migliaia di anni fa esso fu affermato dalla medicina ayurvedica indiana, ma anche gli Egizi ed i Babilonesi ebbero la stessa intuizione e condussero degli studi […]

Leggi tutto

Ossigeno – Ozonoterapia in Medicina

Introduzione Per ozono O3 si intende una forma allotropica dell’ossigeno, presente in natura negli strati alti dell’ atmosfera con funzione di scudo contro le radiazioni ultraviolette provenienti dal sole. La formazione dell’ ozono nell’ atmosfera è relativamente costante grazie ad un sistema a feed-back denominato effetto Urey:                                       Raggi UV solari             ò    Æ             Fotodissociazione dell’ acqua […]