Alimentazione nello sport: i cibi per prevenire i malanni di stagione

articolo

Per uno sportivo l’alimentazione è fondamentale, ma lo è altrettanto mantenersi in buona salute per non compromettere le prestazioni o semplicemente per non andare giù di forma.

Per prevenire i malanni di stagione è necessario agire in tempo, innanzitutto rafforzando le proprie difese immunitarie, anche in maniera del tutto naturale, a partire da una sana alimentazione ricca di proprietà importanti per la nostra salute e il benessere dell’organismo.

Alimenti contro influenza e raffreddore

Per affrontare l’inverno al meglio è bene garantire al fisico il corretto apporto di vitamine e sali minerali: solo così è possibile prevenire o superare i sintomi di influenza e raffreddore in maniera rapida.

È preferibile scegliere cibi appetibili e facilmente digeribili; è preferibile scegliere cotture con metodi leggeri come al vapore o ai ferri.

Gli spinaci, le zuppe e le minestre, il pepe nero e la cannella sono cibi utilissimi per prevenire i malesseri invernali.

Gli agrumi sono ricchi di vitamina C, prevengono efficacemente il raffreddore e rafforzano l’organismo. Ottimi i limoni, le arance e i pompelmi.

L’ aglio ha proprietà curative, almeno per la medicina naturale. È infatti ricco di antibiotici e antivirali, utili in caso di influenza o di raffreddore. Il contenuto di allicina, inoltre, aiuta a prevenire l’influenza e a ridurre i sintomi del raffreddore.

La lattuga, come tutte le verdure a foglia verde, è ricca di vitamine A e C; in questo modo aiuta l’organismo a rafforzare il sistema immunitario.

Lo zenzero è utilissimo in caso di febbre, mal di gola e raffreddore, se mangiato fresco attenua bruciori e dolori in poco tempo. È anche possibile aggiungerlo in piccole quantità nel tè e nelle tisane, oppure nelle zuppe.

Le cipolle sono ricche di flavonoidi e, in sinergia con la vitamina C contenuta negli agrumi, contrastano i batteri responsabili dei malanni invernali.

Combinare gli alimenti migliora le prestazioni

L’esercizio fisico e l’attività sportiva sono fondamentali per favorire il pieno sviluppo dell’organismo.

Un’alimentazione corretta ed equilibrata rappresenta il sistema più adatto per soddisfare i particolari bisogni energetici e nutrizionali degli sportivi, sia amatoriali che professionisti.

Essa trova la sua espressione in una adeguata e variata combinazione degli alimenti, volta a soddisfare in modo equilibrato il fabbisogno di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, minerali, nonché dell’altro principio nutritivo rappresentato dall’acqua, fornendo anche sostanze utili sul piano fisiologico, come ad esempio la fibra alimentare.

I carboidrati, carburante dello sportivo

Per il supporto dell’attività fisica di allenamento e per l’agonismo è fondamentale la scelta di una dieta appropriata, che soddisfi l’elevato fabbisogno energetico e risponda alle esigenze necessarie per le funzioni vitali.

I carboidrati costituiscono il carburante di eccellenza, utilizzato dal tessuto muscolare durante l’esercizio fisico intenso e prolungato. In assenza di un adeguato apporto calorico fornito dai carboidrati complessi, l’organismo è costretto a utilizzare i grassi di deposito e le proteine presenti nel tessuto.

Cereali integrali, legumi, frutta, frutta secca e semi, verdura costituiscono fonti eccellenti di carboidrati e proteine.

Un’alimentazione basata su una varietà di questi alimenti è facilmente in grado di fornire il substrato energetico e tutti gli aminoacidi essenziali richiesti dall’organismo dell’atleta.

Alberto Bozzolan

 

4rehab