Acne: cause e trattamenti

Acne cause e trattamenti

L’acne è una patologia infiammatoria che interessa l’unità pilosebacea (ghiandola sebacea e infundibolo). E’ una patologia molto frequente in età adolescenziale (prevalenza tra gli adolescenti superiore all’80%), ma può essere presente anche in età adulta (prevalenza superiore al 40% tra le persone di 30-40 anni di età).

Impatto negativo

Si è dimostrato che l’acne ha un impatto negativo sulla qualità della vita dei Pazienti che ne sono affetti. Anche gli esiti cicatriziali che l’acne può lasciare hanno un impatto molto negativo sull’autostima ed il benessere dei Pazienti.

Cause

Le cause dell’acne non sono del tutto note, si sa che vi sono dei fattori genetici predisponenti e fattori scatenanti (uno squilibrio ormonale legato ad un ovaio policistico o ad una sindrome metabolica con insulino-resistenza, l’impiego di prodotti scorretti per il trucco e la cura del viso).

Non esistono cure definitive

Al momento non vi sono cure definitive che eliminino l’acne per sempre; tuttavia è possibile per il Paziente seguire delle terapie che riducano o eliminino la presenza di lesioni acneiche e la probabilità di esiti cicatriziali.

Trattamenti efficaci

Tra i trattamenti più efficaci per l’acne vi sono peeling specifici, la rimozione chirurgica dei punti bianchi, la terapia intra-lesionale per le cisti ed i noduli. Inoltre, sono disponibili terapie farmacologiche per bocca e in crema che consentono di gestire a lungo e con scarsi, rari effetti collaterali l’acne, fintanto che non si risolva.

Risultati

Generalmente, i primi miglioramenti si notano dopo 4-6 settimane dall’inizio delle cure, ma possono essere accelerati con peeling specifici e terapia intra-lesionale.

Il Dermatologo saprà valutare il tipo di acne presente e il tipo di pelle del Paziente, proponendo eventuali accertamenti da eseguire e le terapie più indicate.

 

Sanitas Care